Miao-Marketing: L’invasione dei felini sul web

Miao-Marketing

Oggi parliamo di Miao-Marketing!

Eccoci quindi a parlare di gatti e di marketing, più precisamente di come sia possibile che i nostri cari felini domestici possano aver contaminato il web con video, immagini ed altri contenuti di ogni genere.

La maggior parte dei contenuti che contengano un gatto in situazioni o pose divertenti, diventa facilmente un evergreen di cui difficilmente ci si stanca.

 

La prima domanda è: Perché?

Le ragioni possono essere molteplici, ognuno di noi a riguardo scommetto che avrebbe un’idea diversa. Questo perché un gatto può essere tenero, buffo, stupido, esilarante, spaventoso e tantissime altre combinazioni di sensazioni.

Inoltre, va aggiunto anche il fatto che il gatto è uno degli animali che più facilmente può essere ripreso o fotografato quando compie azioni esilaranti.

 

Come “usare” un gatto: Esempi pratici

Il potenziale contenuto virale insito in ogni gatto, non può di certo essere sottovalutato da chi si occupa di web marketing.

Per capire l’usabilità di tale fenomeno useremo esempi pratici e miagolosi che possono far meglio capire gli enormi risultati virali.

 

Nyan Nyan Nyan Nyan

Il primo esempio che viene in mente è il Nyan Cat, chi non conosce quel gatto virtuale volante e sopratutto quella simpaticissima musichetta di sottofondo? Il sito adesso rimanda allo store, dove è possibile acquistare una serie di innumerevoli ed improbabili gadget.

Risultati in numeri? Pagina ufficiale su Facebook che conta più di 1 milione e 6 mila di fan e il video su Youtube che ha raggiunto le 99 milioni di visite. Per gli interessati, esiste anche il video del Nyan Cat della durata di 10 ore, ma non ne garantiamo la sicurezza in termini di sanità mentale dopo averlo visto.

 

Keyboard Cat

Questi video felini, in genere, diventano virali anche un po’ inconsapevolmente, solo successivamente si passa ad un approccio marketing che ne permette il guadagno.

Un esempio a riguardo è quello di uno dei video cult di sempre, uno dei primi prodotti divenuti così virali che contenesse il nostro simpatico animale, si tratta di Keyboard Cat, si tratta di un video del lontano 2007. Il gatto in questione si appresta a suonare la tastiera, con un’espressione abbastanza disinvolta e con una virale musichetta di sottofondo. Ed ecco che in breve tempo il video diventa uno dei più noti ed oggi vanta più di 31 milioni di visualizzazioni.

Successivamente, si è poi passato alla creazione di un e-commerce che vanta pezzi unici, dal gusto più o meno discutibile.

 

Il gatto Maru

Terzo ed ultimo esempio che voglio citare è il pacioccone gatto Maru, un’altra delle tante star gatte in rete. In questo caso, un intero canale è dedicato alle sue vicissitudini: alle prese con scatole, sacchi, acqua ma anche a momenti di relax e di puro ozio.

Il canale dal nome mugumogu conta circa 350 mila iscritti e più di 200 milioni di visualizzazioni! L’ultimo video ci circa una settima fa conta qualcosa come 2 milioni di utenti che hanno visto il video!

 

Per concludere, non mi resta che consigliarti di adottare un gatto e sfruttarlo per un potente business online fargli tantissime coccole!

 

Articoli correlati:

Scrivi un commento

Ultimi articoli